CHIUSA LA FASE DI PARTECIPAZIONE PUBBLICA ALLA RIFORMA SULLO STATUTO, LA CONSULTA PROSEGUE I LAVORI PER ARRIVARE AL DOCUMENTO CONCLUSIVO

La legge provinciale 2 febbraio 2016, n. 1  ha istituito la Consulta per la riforma dello Statuto speciale per il Trentino - Alto Adige/Südtirol con il compito di elaborare proposte di riforma dello Statuto, attraverso un ampio processo partecipativo e il coinvolgimento della comunità locale. Lo Statuto  è la legge fondamentale su cui si fonda l'autonomia della Regione Trentino - Alto Adige/Südtirol e delle Province autonome di Trento e di Bolzano. La riforma dello Statuto è attesa da tempo, in particolare da quando la legge costituzionale n.3/2001 ha modificato profondamente la logica dei rapporti tra Stato e Regioni, riscrivendo in larga misura il Titolo V, Parte seconda della Costituzione.

I lavori della Consulta sono iniziati a settembre 2016 con l'obiettivo di elaborare un documento preliminare su cui aprire un processo partecipativo (della durata di 180 giorni) per raccogliere contributi, proposte, commenti, valutazioni da parte di cittadini, enti pubblici, associazioni e organizzazioni interessati a dare suggerimenti su come cambiare lo Statuto per coltivare l'autonomia del Trentino - Alto Adige/Südtirol. Chiusa la fase di partecipazione, la Consulta analizza tutti i contributi pervenuti ed elabora il documento conclusivo con cui il Presidente della Provincia attiverà il procedimento di revisione statutaria disciplinato dall'articolo 103, secondo comma, dello Statuto speciale. 

Le linee guida per la riforma dello Statuto contenute nel documento preliminare sono raccolte in 8 ambiti tematici. Alla base c'è stata la scelta di mantenere e rafforzare i livelli di autonomia e autogoverno raggiunti e di svilupparli ulteriormente, aggiornando lo Statuto in relazione al mutato contesto costituzionale ed europeo.

Dal 13 marzo al 30 settembre 2017 il documento preliminare è stato presentato in molte occasioni pubbliche, in tutta la provincia, e aperto al confronto e alla partecipazione per raccogliere contributi, proposte, commenti, valutazioni da parte di cittadini, enti pubblici, associazioni e organizzazioni interessati a dare suggerimenti su come cambiare lo Statuto per coltivare l'autonomia del Trentino - Alto Adige/Südtirol.

Tutti i contributi raccolti nella fase di partecipazione sono disponibili su iopartecipo : proposte, commenti e documenti ricevuti dalla Consulta. Sono inoltre a disposizione le sintesi degli incontri sui territori e brevi resoconti, integrati da contributi video, di tutte le iniziative che la Consulta ha promosso per favorire la partecipazione dei cittadini su ioracconto con i principali elementi emersi nel dibattito. Una playlist di interviste video che raccoglie diversi punti di vista sulla riforma dello Statuto è disponibile nella sezione news.

La Consulta - che rimarrà in carica fino a conclusione dei lavori - è chiamata ad elaborare un documento conclusivo con una proposta di riforma da presentare al Consiglio provinciale che deciderà se attivare la procedura prevista dall’articolo 103, secondo comma, dello Statuto speciale. Per informazioni sul percorso avviato dalla Convenzione sull’Autonomia nella Provincia di Bolzano, con cui la Consulta mantiene il confronto, si rimanda al sito web dedicato .

 

aaa